Salento e la Via Francigena

Return to Previous Page

Salento e la Via Francigena

Giorni / Notti
8 / 7
Tipo
Self-guided
Difficoltà

Livello 3:
Ideale per persone in buona forma fisica che possono camminare 4-5 ore al giorno. Percorsi su fondo eterogeneo, prevalentemente sterrati. Possono esserci segmenti sassosi. Il tour è in prevalenza facile ma possono esserci tratti più impegnativi, di pochi chilometri, anche in relazioni alle condizioni meteo.

A partire da
1090,00

Camminare nella penisola salentina

Self-guided – 8 giorni

Un tour a piedi da Lecce a Leuca, per giungere, come antichi pellegrini, alla “fine del mondo”. Un viaggio nella storia che comincia con l’imperdibile visita all’elegante capitale barocca, e prosegue poi pressoché in continuo contatto con il mare Adriatico, che in questa fascia costiera è particolarmente cristallino, e disseminato di torri d’avvistamento, scogliere e grotte marine tra le più belle del mondo. Ma anche l’entroterra del tacco d’Italia non è da meno: pajare a guardia delle campagne e piccoli centri abitati fuori dal tempo dove gustare le specialità dell’enogastronomia locale.





Programma di viaggio

Mostra tuttoChiudi tutto

1

Giorno 1: LECCE

Arrivo e sistemazione a Lecce. Briefing di benvenuto con un operatore di Puglia Hiking Tours.

2

Giorno 2: SAN FOCA – FRASSANITO

14.3 km

Dopo una serata a Lecce, trascorsa passeggiando nel bellissimo centro storico barocco, la mattina dopo sarete accompagnati con un transfer privato a San Foca. La passeggiata inizia dalla torre costiera medievale. Ne vedrete molte altre: si tratta di edifici militari costruiti intorno al 1500 per proteggere la costa salentina dalle invasioni ottomane. Dopo pochi passi si arriva a Roca Vecchia, un parco archeologico di grande importanza che ospita gli scavi di un insediamento nato in epoca preistorica e poi sopravvissuto fino al Medioevo. Di fronte alle rovine di Roca, si incontra la “Grotta della Poesia”, una delle 10 piscine naturali più belle del mondo (come ha scritto recentemente il National Geographic). Da qui inizia un tratto di costa con alte scogliere a picco sul mare: il sentiero si snoda tra le scogliere e una fitta pineta; rimarrete continuamente incantati dai colori del bosco, del cielo, del mare e delle spiagge. Lungo il percorso si passa per Torre dell’Orso, località balneare che prende il nome da un’altra torre costiera e che ospita una delle più belle spiagge della Puglia. Qui potrete gustare un pasticciotto sulla terrazza del Caffè Dentoni. Un altro sguardo ai famosi faraglioni bianchi nella frazione di Sant’Andrea, e poi la prima tappa si conclude a Frassanito, a poca distanza dai due laghi Alimini.

Dislivello: +109/-95 m

3

Giorno 3: FRASSANITO – OTRANTO

15 km

La seconda tappa inizia a raccontare la grande e inaspettata varietà del paesaggio salentino. Si lascia per un po’ il mare e, senza allontanarvisi troppo, si trascorre l’intera giornata camminando accanto ai laghi. Si tratta dei laghi Alimini, due laghi costieri, uno d’acqua dolce e uno salmastro, collegati al mare da un canale. Camminerete tra i laghi e poi nella tipica campagna salentina, dove noterete una coltura tipica solo di questa zona: i tralci di vite. Si tratta di tralci di vite che vengono preparati qui per attecchire e diventare la base per nuovi vigneti in tutta Italia. Arriverete a Otranto via terra e godrete della prima vista dalla cappella seicentesca della Madonna dell’Altomare, in splendida posizione panoramica. Una scalinata vi porterà fino alla spiaggia e con pochi altri passi sarete sotto la grande porta del centro storico, un borgo fortificato che termina con l’imponente castello, spesso sede di importanti mostre d’arte.

Il centro storico di Otranto è patrimonio culturale dell’UNESCO.

Dislivello: +116/-117 m

4

Giorno 4: OTRANTO – BADISCO

15.3 km

La terza tappa è uno degli itinerari costieri più belli che si possano percorrere lungo l’Adriatico. Essa racchiude in pochi chilometri  luoghi e storie straordinarie. Subito dopo Otranto si entra nel “Parco Naturale Regionale Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase“. Da questo momento in poi si prosegue all’interno dei confini del parco per quasi tutto il tour. Il primo avvistamento è la Torre del Serpente, una torre costiera in parte diroccata. Subito dopo si incontra una delle gemme naturali più nascoste e insolite della Puglia: il piccolo lago di Orte. Si tratta di un lago creato artificialmente a seguito di scavi per l’estrazione della bauxite. O meglio, è lo scavo a essere artificiale, mentre l’acqua verde smeraldo del fondo proviene naturalmente dalla falda freatica e crea incredibili contrasti cromatici con il rosso acceso delle ripide sponde e le sfumature di blu del cielo e del mare che lo circondano. Proseguendo lungo uno stretto ma agevole sentiero si arriva a Punta Palascìa, dove un imponente faro che sembra tuffarsi nel mare è il primo a vedere l’alba ogni mattina: è il punto più orientale d’Italia. Ancora qualche chilometro e lo sguardo si poserà su Torre Sant’Emiliano, che domina la costa dall’alto di una scogliera. Ancora qualche passo e si arriva alla fine della tappa, a Badisco, un piccolo fiordo con una bella spiaggia dove si dice sia sbarcato Enea, l’eroe del poema di Virgilio.

Dislivello: +211/-214 m

5

Giorno 5: BADISCO – CASTRO

15.9 km

Di nuovo tanto mare nella quarta tappa. I primi chilometri sono a pochi metri dall’acqua, seguendo antichi tracciati e incontrando lungo il percorso i vostri immobili e imponenti compagni di viaggio: le torri di avvistamento medievali. Si guarda in basso a Torre Minervino e in alto a Torre Specchia di Guardia. A metà percorso potrete fermarvi a Santa Cesarea, rinomata località termale con splendide ville in stile moresco. Qui vi consigliamo di fermarvi in un bar e ordinare il “caffè leccese“, un caffè espresso versato su cubetti di ghiaccio e addolcito con latte di mandorla: una delle specialità più autentiche del Salento. Poco oltre Santa Cesarea, questo tratto di costa rocciosa offre una delle grotte marine più spettacolari del Mediterraneo: la Grotta Zinzulusa. Scoperta dal vescovo di Castro alla fine del 1700, è aperta ai visitatori dal 1957 e merita una visita.

Poche centinaia di metri dopo la grotta, la tappa termina con l’arrivo a Castro.

Dislivello: +278/-233 m

6

Giorno 6: CASTRO – TRICASE

17.9 km

Si prosegue con la scoperta delle tante meraviglie che il Salento ha da offrire: castelli, borghi, alberi millenari, architetture in pietra a secco. La sosta può iniziare dal castello angioino, che dà il nome al paese (dal latino Castrum = fortezza), costruito intorno al XII secolo sul punto più alto del promontorio. Il borgo si sviluppò intorno al castello, circondato da mura per difenderlo – come Otranto – dai continui assalti del mare. Appena fuori Castro si noterà che la parte più meridionale del Salento è caratterizzata dalla presenza di tanti piccoli centri abitati, a volte distanti solo poche centinaia di metri l’uno dall’altro. Dopo il piccolo centro di Marina di Marittima, si apre un lungo tratto di campagna tipicamente salentina, con qualche scorcio di mare e la presenza di numerose “pajare“, costruzioni circolari o quadrate, costruite interamente in pietra nel corso dei secoli dai contadini locali. Venivano utilizzate come abitazioni o come ricovero per animali e attrezzi. Poco prima di arrivare a Tricase si incontra un enorme albero, una Quercia Vallonea, di quasi 1.000 anni: un autentico monumento vegetale.

Dislivello: +258/-215 m

7

Giorno 7: (TRICASE – GAGLIANO DEL CAPO) - LEUCA

15 km

Nella tappa precedente ne avete già percorso lunghi tratti e in questa ultima tappa percorrerete l’intero ultimo tratto della Via Francigena, fino al Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae. Proprio il percorso che da Canterbury portava prima a Roma (attraverso la Francia, da cui “Francigena”) e poi ai porti dell’estremità orientale dell’Italia, per intraprendere il viaggio verso la Terra Santa. Nell’ottobre 2019 è stato ratificato il percorso di 900 km da Roma al Salento, rendendo quest’ultimo tratto parte ufficiale della Via Francigena e degli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa.
Da Tricase la tappa inizia con un breve viaggio in treno verso la stazione ferroviaria più periferica d’Italia, spesso con piccoli treni a una sola carrozza. Il paesaggio che si ammira dai finestrini è quello della più tipica campagna salentina. Scesi dal treno, si attraversa il piccolo centro di Gagliano del Capo (Capo significa “promontorio”) e subito il paesaggio cambia in modo incredibile: dalla tranquilla campagna si passa al mare blu, alle grotte, alle pareti rocciose. Un’immersione da sogno e una risalita, di nuovo a Gagliano, per riprendere la Via Francigena fino a Leuca.
L’arrivo è un vero e proprio tuffo nel Mediterraneo, con gli ultimi passi nella piazza e tra i portici del santuario di Santa Maria de Finibus Terrae. In questo punto si trova anche la cascata monumentale che segna la fine dell’Acquedotto Pugliese, un’immensa opera di ingegneria idraulica, vecchia di oltre un secolo e ancora oggi uno dei più grandi acquedotti del mondo.

Dislivello: +198/-328 m

8

Giorno 8: LEUCA

Dopo la colazione, check out e fine del servizio.

Cosa vedrete durante il tour

Bassa Stagione (Marzo e Novembre): da € 1.090 a persona
Media Stagione (Aprile e Ottobre): da € 1.160 a persona
Alta Stagione (Maggio, Giugno e Settembre): da € 1.240 a persona

*Gennaio, Febbraio, Dicembre, Luglio e Agosto su richiesta

Questo tour è disponibile nei mesi di marzoaprilemaggiogiugnosettembreottobrenovembre.
Se desiderate camminare in Puglia anche in altri periodi dell’anno contattateci e troveremo una soluzione adatta a voi!

  • 7 notti in dimore tipiche/ masserie/ hotel 3/4*, con colazione
  • Transfer privato per San Foca il giorno 2
  • Cena inclusa senza bevande il giorno 2
  • Biglietto del treno da Tricase a Gagliano del Capo il giorno 7
  • Trasporto bagagli
  • Dispositivo GPS o smartphone outdoor con tracce caricate
  • Garmin eTrex Touch 35 extra con tracce caricate
  • Power Bank
  • Borraccia
  • Assicurazione medica e bagaglio
  • Assistenza completa
  • Consigli culturali e gastronomici lungo il percorso

Tasse di soggiorno da pagare in loco, ove previste.

Questi sono alcuni servizi extra che puoi aggiungere al tuo viaggio. Se sei interessato contattaci.

  • Bacchette da trekking: 20,00 €
  • Kit di emergenza: 15,00 €
  • Power bank extra: 15,00 €
  • Borraccia extra: 8,00 €
  • Supplemento camera singola: a partire da € 30,00 a notte
  • Transfer privati: su richiesta
  • Notti extra: su richiesta

Abbiamo selezionato per voi le migliori strutture tipiche, agriturismi e hotel 3/4 stelle (a seconda della disponibilità), dotati di tutti i comfort di cui un viaggiatore può aver bisogno.

Su richiesta e in base alla disponibilità possiamo offrire anche alloggi a 5 stelle.

La formula di questo tour è self-guided, vi permette cioè di camminare in assoluta libertà, al vostro ritmo e con i vostri tempi. Noi prenoteremo gli hotel, vi forniremo assistenza e i dispositivi di navigazione con cui potrete seguire il percorso che abbiamo pensato per voi.
Durante il tour potreste incontrare altri ospiti, alloggiati nelle stesse strutture, per lo stesso tour o simili. A parte il piacere di poter conoscere altri appassionati di viaggi a piedi, resterete sempre autonomi negli orari di partenza e arrivo.

I nostri tour rappresentano la Puglia in tutto e per tutto – anche nell’altimetria! La Puglia è una regione collinare circondata dal mare: questo è ciò che troverete giorno dopo giorno. Alcune di queste tappe sono quasi completamente pianeggianti, altre sono divertenti salite e discese, altre hanno brevi salite e o viste panoramiche, che faranno emergere l’avventuriero che è dentro di voi, anche solo per qualche centinaio di metri.
Abbiamo realizzato un itinerario per raggiungere un obiettivo molto difficile: mostrarvi gli angoli più belli della nostra regione, camminando sui sentieri più suggestivi.
Il tour è adatto a tutti coloro che sono relativamente abituati a camminare, qualunque sia l’età.
In ogni caso, è sempre un piacere per noi ascoltare le vostre esigenze e personalizzare il tour, offrendovi la migliore esperienza di sempre!

Lecce è raggiungibile da Bari in treno ed è collegata da Trenitalia.
Gli orari dei treni possono variare, quindi prima del vostro viaggio saremo lieti di aiutarvi con tutte le informazioni aggiornate di cui avete bisogno.
In ogni caso, su richiesta è disponibile anche un servizio di transfer privato con autista da tutti gli aeroporti, stazioni e porti pugliesi e non solo.

Assistenza COMPLETA

I clienti hanno a disposizione uno dei nostri assistenti in ogni momento, in caso di problemi o necessità.
Il giorno dell’arrivo, gli ospiti incontreranno il nostro operatore per un briefing di benvenuto, durante il quale fornirà loro l’attrezzatura (mappe, dispositivo GPS, ecc.) e informazioni utili sul percorso e sull’utilizzo del GPS/smartphone. In caso di problemi imprevisti, risolverà il problema o lsuggerirà a soluzione.
È disponibile ad aiutarvi durante la tappa quotidiana e a darvi consigli per qualsiasi evenienza.

Compila il seguente modulo per PRENOTARE Salento e la Via Francigena.
Seguirà una nostra email di conferma della prenotazione.

INFO GENERALI

:00

Modalità di pagamento

1. Bonifico bancario: commissioni bancarie a carico del cliente

2. Carta di Credito: è possibile utilizzare la propria carta di credito (commissioni pari al 3% della cifra totale, a carico del cliente)

REFERENTE DELLA PRENOTAZIONE

Perché te lo richiediamo? Non è nostra intenzione violare la tua privacy, ma ne abbiamo bisogno ai fini della fatturazione.

ALTRI PARTECIPANTI

Titolo *
Nome e Cognome *
Data di nascita *

Indicare nel campo "Numero di partecipanti" il numero dei partecipanti al tour

* Tutti i campi sono da compilare per ogni partecipante
** Se i partecipanti al tour sono superiori a 15, inviaci una mail all'indirizzo info@pugliahikingtours.com con tutti i dati richiesti per ogni partecipante

EXTRA RICHIESTI

ALTRE RICHIESTE

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E CONSENSI
Dichiaro di aver letto e accettare i Termini e condizioni e aver preso visione della Privacy policy Clienti*
Desidero iscrivermi alla newsletter (Punto 3.b.1 Privacy policy Visitatori)
Presto il consenso a ricevere comunicazioni di marketing su novità, offerte e promozioni via e-mail, SMS, instant messaging, (punto 3.b.1 Privacy policy Clienti)

* Campi obbligatori

Compila il seguente modulo per RICHIEDERE INFORMAZIONI su Salento e la Via Francigena.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E CONSENSI
Dichiaro di aver letto e accettare i Termini e condizioni e aver preso visione della Privacy policy Clienti*
Desidero iscrivermi alla newsletter (Punto 3.b.1 Privacy policy Visitatori)
Presto il consenso a ricevere comunicazioni di marketing su novità, offerte e promozioni via e-mail, SMS, instant messaging, (punto 3.b.1 Privacy policy Clienti)

* Campi obbligatori

close